I Temi e i Colori

Come cambiare la combinazione di colori in RSciTE

Scritto da Roberto Rossi il 10-2019

I colori in RSciTE

Implementazione dei Temi

L'attuale versione di RSciTE dispone di una particolare funzione, all'interno di F12, in grado di modificare l'aspetto grafico del testo editato.

Lo standard

L'editor di testo incluso in RSciTE viene fornito con un tema di default.

La combinazione di colori utilizzata è pensata per essere coerente e confortevole. Lo sfondo dell'area di editazione è bianco e i testi sono rappresentati in modo da risultare leggibili e a spaziatura fissa.

Ecco come appare SciTE subito dopo l'installazione (di RSciTE):

Tema predefinito

F12, le combinazioni

La funzione per l'impostazione de tema corrente è accessibile in F12. Una volta premuto F12 è sufficiente cercare il Gestore temi/colori SciTE.

A questo punto si preme OK e si seleziona il tema che si desidera, in questo modo:

Avvia animazione

Il tema scuro

Il tema scuro sviluppato in RSciTE si presenterà in questo modo:

Tema scuro

La combinazione di colori scelta prende spunto dalla configurazione dark presente in Microsoft Visual studio 2017.

Non è stato fatto un lavoro di copia, ma sono stati ripresi gli elementi grafici per ricreare una ambiente che ricordi proprio l'editor di Visual Studio.

Come funzionano i temi

Per chi è interessato ai dettagli tecnici, per chi vuole capire come sono stati implementati in temi in RSciTE vediamo di approfondire.

I temi di RSciTE funzionano riconfigurando i colori standard previsti dall'editor di testo SciTE.

Questa operazione viene effettuata, quando si cambia tema, all'interno del file di configurazione nel profilo utente.

Ecco un esempio di ciò che si potrebbe vedere nel file SciTEUser.properties una volta attivato il tema scuro:

...
import C:\Program Files (x86)\RSciTE\themes\styles\specman
import C:\Program Files (x86)\RSciTE\themes\styles\spice
import C:\Program Files (x86)\RSciTE\themes\styles\sql
import C:\Program Files (x86)\RSciTE\themes\styles\tacl
import C:\Program Files (x86)\RSciTE\themes\styles\tal
import C:\Program Files (x86)\RSciTE\themes\styles\tcl
import C:\Program Files (x86)\RSciTE\themes\styles\tex
import C:\Program Files (x86)\RSciTE\themes\styles\txt2tags
import C:\Program Files (x86)\RSciTE\themes\styles\vb
import C:\Program Files (x86)\RSciTE\themes\styles\verilog
import C:\Program Files (x86)\RSciTE\themes\styles\vhdl
import C:\Program Files (x86)\RSciTE\themes\styles\visualprolog
import C:\Program Files (x86)\RSciTE\themes\styles\yaml
import C:\Program Files (x86)\RSciTE\themes\dark-theme

In pratica, per ogni file .properties presente in scite vengono importate delle definizioni generiche che risiedono nella sottocartella "themes\styles". Questo consente di generalizzare la impostazioni di SciTE relative ai colori, infine sarà possibile creare una combinazione di colori all'interno di un singolo file, nell'esempio dark-theme.properties presente nella cartella themes.

Il caricamento di tutte le definizioni avviene al caricamento dell'editor di test sovrascrivendo le impostazioni di default, al termine dei vari linguaggi viene aggiunto il file .properties che realmente contiene i colori scelto (nell'esempio "dark-theme").

Agendo solamente su quest'ultimo sarà possibile personalizzare i colori globalmente, per tutti i linguaggi e i tipi di file riconosciuti da SciTE.

Il futuro

In futuro l'intenzione è quella di aumentare le combinazioni di colori disponibili per riuscire a soddisfare la maggior parte dei gusti e delle necessità.

Non mi resta che augurare a tutti, buon lavoro con SciTE e RSciTE.