Prima pubblicazione : Mercoledì, Gennaio 10, 2018

Salva articolo come PDF Developer Corner e RSciTE, quello che verrà…


Prima di tutto… Buon 2018 a tutti!

Oggi parliamo di futuro.

Tempo fa ho ricevuto un messaggio da un gentile utente di RSciTE:

Ciao, è da un po’ che non aggiorni RSciTE, magari potresti comunicare sul sito tramite un articolo od un post se lo sviluppo è stato interrotto o se riprenderà?

Partendo da questa richiesta voglio parlare del futuro sia del gestore di testi RSciTE, sia del mio sito web. Voglio raccontare cosa sto facendo e cosa mi piacerebbe fare.

Anche se all’apparenza sia il sito web sia RSciTE sono progetti fermi, in realtà non lo sono affatto.

Iniziamo con RSciTE

RSciTE è l’editor di testi, o forse sarebbe meglio dire gestore di testi, che utilizzo tutti i giorni.

Il suo sviluppo non è stato interrotto, ma viene solo portato avanti senza rilasci ufficiali.

Perchè?

Fino ad oggi ogni versione di RSciTE coincideva, piu o meno, con il rilascio di una nuova release dell’editor di testo SciTE, editor che è la base fondante della distribuzione RSciTE.

Il 16 Agosto 2017 è stata pubblicata la V.4 di SciTE. Questa release porta con se un numero elevato di modifiche e di profondi cambiamenti interni. Proprio a causa di questa mole di modifiche è stata considerata una versione instabile.

Personalmente ho sempre evitato l’utilizzo di versioni instabili. Ho quindi deciso di interrompere l’emissione di versioni di RSciTE finchè non arriverà una versione più sicura e stabile o almeno finché non la riterrò tale.

Naturalmente, lo sviluppo non è fermo, infatti sto adattando, una alla volta, tutte le funzioni di RSciTE alla nuova release 4 di SciTE che, voglio ricordarlo, porta con se una nuova, e potente, versione del linguaggio Lua, utilizzato per molte delle funzionalità proprie di RSciTE.

Nonostante SciTE 4, ad oggi, non sia ancora completamente stabile, non è da escludere che emetterò presto una release beta di RSciTE.

Andiamo oltre…

Apparentemente, oltre a RSciTE, altri progetti hanno avuto una battuta d’arresto.

Il mio sito web e i progetti che contiene sembrano fermi.

Anche in questo caso è l’apparenza che inganna! Nonostante l’apparente staticità, tutto è in evoluzione.

Evoluzione che, purtroppo, si scontra spesso con le mie limitate risorse (soprattutto per quel che riguarda il tempo, che è sempre troppo poco).

Evolvere, una necessità

E’ inevitabile. I siti web sono un pochino come un “esseri viventi”, devono sempre cambiare, modificarsi, crescere, rinnovarsi, quasi evolversi.

Ed è proprio in questa ottica che sta nascendo il R Developer Corner. Un nuovo “luogo” virutale nel quale pubblicherò i miei futuri articoli e i miei software.

Cosa porterò dal passato?

Il vecchio blog verrà, prima o poi, chiuso e dismesso. Ma ciò che contiene non verrà perso. Tutti gli articoli piu letti, quelli più interessanti, più utili, insomma tutto ciò che c’è di valido del vecchio transiterà nel nuovo angolo.

Mi piacerebbe, durante questa transizione, aggiornare gli articoli più vecchi in modo da renderli piu attuali, magari facendo anche un restyling grafico.

In ogni caso, R Developer Corner, sarà un lungo, impegnativo e divertente processo creativo…

Cosa riserva il futuro?

Il nuovo R Developer Corner ospiterà i miei nuovi articoli e le mie nuove idee.

Ci sono un sacco di cose di cui mi piacerebbe parlare, sulle quali mi piacerebbe confrontarmi.

Qualche giorno fa ho fatto una lista, sintetica e probabilmente non esaustiva, degli argomenti che vorrei trattare in futuro. Eccola qui:

  • LibreOffice;
  • progeCAD, AutoCAD e CAD in genere;
  • Programmazione e sviluppo del software nella realtà delle PMI italiane.
  • Il linguaggio di programmazione C#, sia su Windows, sia su Linux.
  • Il linguaggio di programmazione Lua.
  • Il linguaggio di programmazione Lisp da usare con i CAD.
  • Il mio editor di testo preferito, SciTE e la mia distribuzione RSciTE.
  • Il formato file OpenDocument e i suoi utilizzi.
  • Tante altre cose

Insomma, di cose da raccontare e su cui discutere ce ne sono parecchie.

Il background tecnico

Parliamo ora della mia scelta riguardante il CMS utilizzato per lo sviluppo R Developer Corner.

Se per il vecchio blog avevo scelto FlatPress, per il nuovo R Developer Corner ho scelto Grav.

Nel panorama attuale dei CMS c’è solo l’imbarazzo delle scelta, esistono centinaia di CMS, per ogni gusto, si va dall’onnipresente Wordpress a CMS molto meno utilizzati come Concrete5.

I motivi della mia scelta sono molteplici e posso riassumerli cosi:

  • CMS basato su PHP.
  • CMS che utilizza solamente file, senza database. A molti l’idea di non usare un database pare una cosa discutibile ma a me piace tantissimo, la semplicità di gestione dei siti basati su CMS come Grav è, per me, impareggiabile.
  • Grav è costantemente aggiornato e potenziato.
  • Grav è dotato di tutto ciò che serve per realizzare quasi qualsiasi tipo di sito web.
  • È dotato di una interfaccia di gestione particolarmente semplice.
  • È software libero distribuito con licenza MIT.
  • Permette di scrivere gli articoli e le pagine usando il mini-linguaggio markdown.

Per quanto invece riguarda le tecniche di costruzione della parte grafica del sito web, mi sono affidato ad HTML5 e al metodo responsive per la costruzione delle pagine cosi da avere un sito web funzionante su qualsiasi tipo di schermo, dallo smartphone al mega-monitor.

Attendere prego, operazione in corso…

A questo punto non rimane che aspettare l’arrivo del nuovo RSciTE e del nuovo R Developer Corner.

Per chi volesse raccontarmi il proprio pensiero, le proprie considerazioni o per qualsiasi altra cosa, può scrivermi cliccando qui.

Prima pubblicazione : Domenica, Giugno 18, 2017

Salva articolo come PDF RSciTE v.72, aggiornamento

La nuova versione di RSciTE è qui! Nuove correzioni, nuove impelmentazioni. Ecco RSciTE V. 72.

Oggi, come sempre, RSciTE è liberamente scaricabile da :

Scarica

Per chi vuole conoscere, nel dettaglio le novità, eccole qui…

[Continua a leggere…]

Prima pubblicazione : Lunedì, Aprile 3, 2017

Salva articolo come PDF RSciTE v.71, la nuova versione

E’ passato un po di tempo dall’ultimo aggiornamento di RSciTE, nel frattempo molte cose sono accadute all’editor di testo quindi, è arrivato il momento di aggiornarsi. Ed ecco la versione 71 di RSciTE.

Questa release introduce tutti i miglioramenti apportati all’editor di testo SciTE, una nuova release del software per il confronto dei testi WinMerge e una serie di altri cambiamenti alle funzionalità offerte da F12.

Oggi, come sempre, RSciTE è liberamente scaricabile da :

Scarica

Per chi invece preferisce leggere nel dettaglio le novità, eccole qui…

[Continua a leggere…]

Prima pubblicazione : Lunedì, Gennaio 16, 2017

Salva articolo come PDF Nuovo RSciTE v.70

Anno nuovo, versione nuova! Eccoci al primo rilascio del 2017 di RSciTE.

Questa è una release di “poche parole” ma di tanti fatti. Non mi dilungherò troppo nel descriverla, mi limito a dire che oltre ad un corposo aggiornamento dell’editor di testo è stato introdotto un nuovo, e migliorato, software per il confronto dei file, un WinMerge con una marcia in più, inoltre sono state aggiunte alcune interessanti funzioni a F12.

Oggi, come sempre, RSciTE è liberamente scaricabile da :

Scarica

Per chi invece preferisce leggere nel dettaglio le novità, eccole qui…
[Continua a leggere…]

Prima pubblicazione : Venerdì, Settembre 9, 2016

Salva articolo come PDF Nuovo aggiornamento RSciTE v.67

Eccoci ad un nuovo rilascio, una nuova versione di RSciTE.

Per chi non lo sapesse, RSciTE è un gestore di Libero di testi, che include un potente editor di testo di nome SciTE e una serie di utilità che permettono la creazione e la modifica di qualsiasi file di testo.

Anche d’estate il miglioramento del software non si ferma e, come sempre, eccomi qui a raccontare cosa è stato fatto.

Prima di tutto parliamo del numero di verione. Per semplificare la gestione del programma e dei suoi aggiornamenti, a partire da questa release, tutte le nuove versioni di RSciTE verranno indicato solamente con il numero della distribuzione, ad esempio 67, tralasciando qualsiasi altra indicazione. In questo modo sarà più immediato capire se è necessario o meno aggiornare il software.

Per chi ha fretta, RSciTE è liberamente scaricabile.

Scarica

Per chi invece preferisce leggere nel dettaglio le novità, eccole qui…
[Continua a leggere…]

Prima pubblicazione : Domenica, Giugno 26, 2016

Salva articolo come PDF Ci siamo, RSciTE 3.6.6-66!

 Con questa nuova release, V.3.6.6-66, prosegue il suo cammino di miglioramento e potenziamento.

Questa è una versione un po’ speciale, e lo è per diversi motivi. Prima di tutto include molte correzioni e aggiunte all’editor di testo SciTE, ma soprattutto per la presenza di significative modifiche fatte da me e pensate per risolvere alcune situazioni ricorrenti. Infine, quasi per caso, il numero di questa release è dominato dai sei.

Per chi ha fretta, RSciTE più essere scaricato cliccando qui.

Scarica

Per chi invece preferisce leggere nel dettaglio le novità…

[Continua a leggere…]

Prima pubblicazione : Lunedì, Marzo 28, 2016

Salva articolo come PDF Nuovo RSciTE 3.6.4-63, la data e l’ora

RSciTE. Il gestore di testi giunge alla release 3.6.4-63.

Come di consueto, ogni nuova release dell’editor SciTE, corrisponde ad un aggiornamento per RSciTE. Anche in questo caso la “regola” è confermata.

Questa volta le novità si limiteranno a quello fatto da Neil Hodgson nel suo SciTE.

Però, visto che molti utenti ignorano la presenza di alcune, utili, funzioni di RSciTE, voglio coglierò questa occasione per raccontarne una, quella chiamata Gestione Data/Ora presente in F12.

E’ possibile scaricare liberamente il nuovo RSciTE, da :

http://www.redchar.net/rscite/

E ora vediamo i dettagli di F12 con Gestione Data/Ora

[Continua a leggere…]

Prima pubblicazione : Lunedì, Febbraio 1, 2016

Salva articolo come PDF Nuovo RSciTE 3.6.3-62 e appunti multipli

RSciTE. Il mi gestore di testi preferito giunge alla release 3.6.3-62.

La prima release di RSciTE del 2016. Nulla viene sconvolto, tutto si migliora.

Questa release si focalizza su due aspetti. Prima di tutto un nuovo editor di testo SciTE, in versione 3.6.3, che introduce diversi correzioni e alcuni miglioramenti.

La seconda cosa su cui, questa versione, si concentra è la gestione degli appunti, la clipboard di Windows. RSciTE infatti possiede una funzionalità, spesso ignorata, di gestione di appunti multipli completamente gestibili dall’utente.

Come sempre, è possibile scaricare liberamente il nuovo RSciTE, da :

http://www.redchar.net/rscite/

Per i curiosi, vediamo i dettagli…

[Continua a leggere…]

Prima pubblicazione : Lunedì, Dicembre 21, 2015

Salva articolo come PDF RSciTE 3.6.2.-61, introduzione alla criptazione

Siamo arrivati all’ultima versione del 2015 di RSciTE.

Per terminare in bellezza l’anno, con questa release vengono introdotte alcune interessante funzionalità e migliorie.

Prima di tutto l’introduzione dell’ultima versione dell’editor di base SciTE, la release 3.6.2, che porta con sè un consistente numero di correzioni e piccoli miglioramenti.

Ma il fulcro del nuovo RSciTE è l’introduzione di una funzionalità che da molto tempo desideravo implementare. Sto parlando della possibilità di criptare e decriptare un qualsiasi file di testo.

La possibilità di codificare i file è una delle funzioni che ho sempre desiderato aggiungere ma, per questione di tempo, non ho mai avuto modo di implementare, almeno fino ad oggi.

Come sempre, è possibile scaricare liberamente il nuovo RSciTE, da :

http://www.redchar.net/rscite/

Non rimane che vedere i dettagli.
[Continua a leggere…]

Prima pubblicazione : Lunedì, Settembre 28, 2015

Salva articolo come PDF RSciTE in versione portabile, come fare?

title-400.jpg RSciTE è un’applicazione portabile? Ovviamente Si.

Ma, cos’è una Applicazione portabile?

Vediamo cosa dice Wikipedia:
“Per applicazione portabile (o applicazione portatile; in inglese portable application) si intende un software applicativo che non necessita di installazione all’interno del sistema operativo su cui viene eseguito. Programmi di questo genere possono essere memorizzati su supporto rimovibile come Cd-rom o memorie flash.

Un’applicazione portabile può indistintamente essere eseguita su qualsiasi computer in cui si dispone di un sistema operativo compatibile con l’applicazione stessa. Il vantaggio per l’utente è quindi quello di poter utilizzare la medesima applicazione su macchine diverse mantenendo le impostazioni personalizzate nell’uso dell’applicazione. Un secondo vantaggio delle applicazioni portabili deriva dal fatto che non richiedendo installazione possono spesso essere eseguite anche in ambienti in cui non si dispone dei diritti di amministrazione sul sistema operativo.

Le applicazioni portabili non vanno confuse con la portabilità del software, che riguarda invece la possibilità di ottenere da un medesimo codice sorgente software compatibili con diversi sistemi operativi.”

In questo articolo vedremo come, utilizzando il file di setup di RSciTE, ottenere una versione portabile perfettamente funzionante, in pochi passaggi.

Iniziamo subito…
[Continua a leggere…]

Prima pubblicazione : Mercoledì, Settembre 16, 2015

Salva articolo come PDF Aggiornamento RSciTE - Versione 3.6.1-60

md-float-left-40

RSciTE V.3.6.1-60

Finalmente. Finalmente è arrivato il momento. Era un pò di tempo che volevo pubblicare questa nuova release.

E’ una versione che mi sta particolarmente a cuore perchè contiene alcune funzione che, per il mio lavoro, si sono rivelate molto utili.

Naturalmente scaricabile immediatamente da :

http://www.redchar.net/rscite/

Prima di tutto ho inserito l’ultimissima versione di SciTE, la 3.6.1, che rispetto a quelle utilizzata in precedenza contiene diverse migliorie, come ad esempio l’adattamento degli elementi grafici in base ai DPI del video o l’esportazione in RTF con supporto per l’utf-8, e naturalmente porta con se una nutrita serie di correzioni varie.

Ma questo, da solo, non basterebbe a giustificare il mio entusiasmo.

Quello che invece ritengo più rilevante è l’attivazione del supporto ai file scritti con il linguaggio Markdown e il riconoscimento dei file macro di Krita (estensione .krarec), oltre alla correzione di piccoli bug.

MarkDown e RSciTE

Parliamo ora di Markdown. Per definire questo linguaggio userò la definizione data da Wikipedia :

Markdown è un linguaggio di markup con una sintassi del testo semplice progettata in modo che possa essere convertita in HTML e in molti altri formati usando un tool omonimo. Markdown è spesso usato per formattare file README, per scrivere messaggi in forum di discussioni e per creare testo formattato utlizzando un editor di testo semplice.

Bene, da questa versione RSciTE consente non solo l’evidenziazione della sintassi di Markdown, ma gestisce le abbreviazioni per inserire la correttamente le formattazioni previste dal linguaggio, infine permette di effettuare l’anteprima (tasto F5) e la generazione di file html (tasto F7) partendo da cio che è stato scritto.

Ma vediamo un esempio di file MarkDown editato in SciTE :

md-center-70

E ora vediamo il risultato prodotto usando le funzioni di anteprima (F5) o generazione html (F7) :

md-center-50


Finalmente. Finalmente è arrivato il momento. Era un pò di tempo che volevo pubblicare questa nuova release.

E’ una versione che mi sta particolarmente a cuore perchè contiene alcune funzione che, per il mio lavoro, si sono rivelate molto utili.

Nuovo editor di base SciTE, nuove funzioni e molte correzioni, sono decisamente soddisfatto.

Una versione da provare scaricandola da qui :

http://www.redchar.net/rscite/

Buona editazione con RSciTE.

Prima pubblicazione : Lunedì, Settembre 14, 2015

Salva articolo come PDF La nuova pagina per ‘RSciTE’

RSciTE É arrivata la nuova pagina dedicata al progetto RSciTE, il gestore di testi.

RSciTE

A parer mio, ogni tanto un rinnovamento è utile, soprattutto quando si parla di pagine web.

Però, il rinnovamento non deve essere fatto tanto per farlo o tanto per fare una pagina più bella graficamente. Il rinnovamento deve essere mirato a rendere la pagina più chiara e più utile per il visitatore.

Esattamente come è stato fatto, tempo fa, per il progetto riguardante il libro sul linguaggio Lisp, la nuova sezione dedicata a RSciTE ha come obbiettivo quella di semplificare l’accesso al software, ai suoi sorgenti, e a tutta la documentazione disponibile

Buona visione.